Skip to main content

a.D. Zero

UN FRAMMENTO DELL'EPOCA IMPERIALE

a.D. zero corrisponde ad “anno Domini zero”, in riferimento alla valutazione temporale - di circa 2.000 anni – data a questo materiale unico nel suo genere.

Image

Anno Domini zero

a.D. Zero corrisponde ad “anno Domini zero”, in riferimento alla valutazione temporale - di circa 2.000 anni – data a questo materiale unico nel suo genere. Il primo contatto con questo legno produce un’emozione particolare, quasi mista a scetticismo. Ma una tale lunga conservazione è scientificamente sostenuta dalle proprietà del legno e del suo stato di evoluzione nel tempo.

L'origine

La conservazione di questo legno è totalmente naturale: nel sottosuolo, condizioni particolari come frane, smottamenti e paludi permettono una conservazione del legno ottimale grazie all’assenza di ossigeno. In questo modo, si mantengono intatte le caratteristiche meccaniche ed estetiche di questo materiale, ma non le cromie: i minerali del terreno infatti colorano le fibre, modificandone l’essenza cromatica in un’infinita scala di meravigliosi, unici e sobri grigi.

Image

Direttamente dall’antica Roma

E a pensarci bene, duemila anni di storia ci riportano direttamente all’antica Roma e alla bellezza senza tempo della classicità. Duemila anni che ci consentono un collegamento diretto con una delle epoche culturali più floride di tutta la storia dell’umanità: per questo a.D. zero non è un semplice occhiale, ma rappresenta l’emozione di indossare un frammento – per quanto remoto – dell’epoca Imperiale.